Catastrofi naturali - Aniapedia
ANIAtraining
ANIApedia
Centro di documentazione sulle catastrofi naturali e la sostenibilitÓ

Cerca i video

RISULTATO DELLA RICERCA: 155 video

1  2  ... 3  5  ... 25  26 
Marine Emergency Response (July 2023)

MARINE EMERGENCY RESPONSE (JULY 2023)

In che modo i servizi meteorologici ed idrologici nazionali e WMO supportano le emergenze marittime? Ce lo spiega in questo video World Meteorological Organization.
Autore:WMO
Paese:TuttiAnno:2023 Basso
Second Global Workshop

SECOND GLOBAL WORKSHOP

Il Flash Flood Guidance System (FFGS) Ŕ stato ideato per salvare vite e ridurre le morti causate dalle inondazioni in 72 paesi, salvando oltre 3 miliardi di persone. Tuttavia, le inondazioni improvvise continuano a minacciare in modo significativo vite, mezzi di sussistenza e proprietÓ, in particolare con le sfide aggiuntive del cambiamento climatico e dello sviluppo non pianificato nelle aree soggette a inondazioni. Per affrontare questo problema globale, sono necessarie azioni concrete a livello globale, regionale e nazionale, migliorando i sistemi esistenti ed estendendo la copertura a pi¨ paesi. In linea con l'iniziativa Early Warnings for All, si lavora per garantire sistemi di allarme rapido per poter proteggere la popolazione globale nei prossimi 5 anni.
Autore:WMO
Paese:TuttiAnno:2023 Basso
Giornata Mondiale per la lotta alla Desertificazione

GIORNATA MONDIALE PER LA LOTTA ALLA DESERTIFICAZIONE

La giornata mondiale per la lotta alla desertificazione Ŕ una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite e si celebra ogni 17 giugno. Il suo scopo Ŕ quello di far conoscere nuovi modi per prevenire la desertificazione, promuovere e sensibilizzare l'opinione pubblica sul degrado del suolo, l'approvvigionamento di cibo e acqua, la tutela della biodiversitÓ e la sicurezza delle popolazioni messe a rischio da questo fenomeno. Video a cura del Ministero dell'Ambiente e della Sicurezza Energetica.
Paese:TuttiAnno:2023 Basso
Giornata internazionale del Mar Mediterraneo

GIORNATA INTERNAZIONALE DEL MAR MEDITERRANEO

Il Mediterraneo custodisce una preziosa quota della biodiversitÓ marina globale: pur avendo una superficie di circa l'1% di tutti gli oceani, ospita oltre 12.000 specie marine, tra il 4 e il 12% della biodiversitÓ marina mondiale. L'8 luglio Ŕ la Giornata internazionale del Mar Mediterraneo: un'occasione per ricordarci che le risorse marine non sono inesauribili. E che le minacce a questi fragili e preziosi ambienti vengono da pi¨ parti: l'inquinamento da acque reflue, la diffusione di specie non indigene, le costruzioni costiere, i rifiuti e le microplastiche disperse, i cambiamenti climatici. Il mare ci dÓ ossigeno e cibo, regola il clima, nasconde un mondo ancora da scoprire. Il Mare Nostrum Ŕ la nostra ricchezza da custodire.
Paese:EuropaAnno:2023 Basso
Il mare pi¨ bello 2023

IL MARE PI┘ BELLO 2023

Ecco la classifica pi¨ attesa dell'estate! Le localitÓ balneari premiate con le Vele di Legambiente e Touring Club Italiano: le eccellenze dei mari e dei laghi italiani che si distinguono per coraggiose e innovative strategie di sviluppo sostenibili. Sono 21 le localitÓ che hanno ottenuto il vessillo pi¨ ambito delle Cinque Vele distribuite in 7 regioni. La Sardegna Ŕ risultata la regione pi¨ premiata con ben 7 localitÓ, seguono la Toscana con 4; la Puglia e la Campania entrambe con 3 localitÓ e la Sicilia con 2. Chiudono la classifica, la Basilicata e la Calabria, new entry di quest'anno, che raggiunge la vetta con Tropea.
Paese:ItaliaAnno:2023 Basso
Temi:
Il 3 luglio Ŕ stato il giorno pi¨ caldo del mondo

IL 3 LUGLIO ╚ STATO IL GIORNO PI┘ CALDO DEL MONDO

Dopo la conferma che giugno 2023 Ŕ stato il giugno pi¨ caldo del mondo, con temperature medie, in tutto il pianeta, di 1,46 ░C sopra la media nel periodo tra il 1850 e il 1900, i ricercatori dell'US National Centers for Environmental Prediction, hanno annunciato che, il 3 luglio la temperatura media globale ha superato, per la prima volta, i 17 gradi Celsius affermando che questo sia il nuovo record pi¨ alto di qualsiasi record strumentale risalente alla fine del XIX secolo (da quando sono iniziate le registrazioni delle temperature). Il 3 luglio Ŕ stato il giorno pi¨ caldo da quando sono iniziate le registrazioni del monitoraggio satellitare. Inoltre, gli esperti, ritengono che sia il pi¨ alto da quando sono iniziate le registrazioni strumentali diffusesi verso la fine del XIX secolo e che il nuovo massimo globale delle temperature sia dovuto ad una combinazione dell'evento naturale di El Ni˝o e delle continue emissioni di anidride carbonica. La El Ni˝o Southern Oscillation oscillazione meridionale di El Ni˝o (ENSO), ha tre diverse fasi: calda, fredda o neutra ed Ŕ la fluttuazione nel sistema climatico terrestre pi¨ potente. El Ni˝o si verifica, in media, ogni 2-7 anni e gli episodi durano in genere da 9 a 12 mesi. E' un modello climatico naturale associato al riscaldamento delle temperature superficiali dell'oceano nell'Oceano Pacifico tropicale centrale e orientale, ma ora avviene nel contesto di un clima mutato dalle attivitÓ antropiche.
Autore:WMO
Paese:TuttiAnno:2023 Basso